🚚 SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 29,90 € 🚚

Olio di CBD antidolorifico: costo e benefici

    INDICE

Secondo diverse ricerche scientifiche che andremo ad analizzare, il CBD può supportare il corpo in caso di dolore cronico e dolore acuto. Le sue proprietà analgesiche lo rendono uno dei principi attivi più utilizzati per gestire il dolore in modo naturale.

olio-di-cbd-antidolorifico-costo

Olio di CBD antidolorifico: costo

La maggior parte dei nostri clienti utilizza il CBD come antidolorifico per via orale, scegliendo una percentuale tra il 10% e il 24%. Ecco una panoramica dei nostri prezzi.

Olio di CBD 3% 10 ml a 12,95    
Olio di CBD 5% 10 ml a 21,95 euro    
Olio di CBD 10% 10 ml a 31,95 euro 30 ml a 84,95 euro  
Capsule di CBD 10% 30 capsule a 31,95 euro    
Olio di CBD 15% 10 ml a 45 euro    
Olio di CBD 24%   10 ml a 79,95 euro 30 ml a 179,95 euro  
Olio di CBD 30% 10 ml a 84,95 euro    

olio-di-cbd-antidolorificoGrazie alla nostra esperienza di coltivatori e sviluppatori di genetiche e alla costante relazione con le università e gli istituti di ricerca, lavoriamo ogni giorno per offrirvi oli di CBD full spectrum che contengano meglio della Cannabis sativa nel massimo della sicurezza e a un prezzo etico e accessibile.

Con il codice TAKECARE10 hai uno sconto del 10% su tutto lo shop per provare i benefici del CBD per il dolore.  

Olio di CBD come antidolorifico: per cosa posso usarlo?

Grazie alla sua azione sul sistema endocannabinoide, che andremo ad approfondire nei prossimi paragrafi, il CBD (cannabidiolo) riesce ad avere un effetto antidolorifico molto potente.

Questo cannabinoide prodotto dalle piante di canapa è sicuro, ben tollerato e non invasivo, come spesso accade con altre sostanze, per esempio con i farmaci utilizzati per il dolore. Il cannabidiolo ha ottenuto molti consensi dalla comunità scientifica, grazie alla sua sicurezza e tollerabilità e ai suoi numerosi effetti benefici. Considerate per esempio che il Bedrocan, una varietà di cannabis terapeutica, ha un’altissima concentrazione di CBD ed è perfettamente sostituibile con l'olio di CBD al 10%.

Potete sperimentare i benefici dell' olio di CBD come antidolorifico in caso di:

  • dolori mestruali
  • dolori da calcoli renali
  • emicrania
  • dolore cronico
  • artrite
  • artrosi cervicale
  • dolori articolari
  • recupero muscolare
  • infiammazione muscolare
  • contratture
  • necessità di abbassare la pressione

Gli effetti dell'olio di CBD come antidolorifico secondo la comunità scientifica

In una revisione sistematica per determinare l'efficacia e la sicurezza del cannabidiolo (CBD) per il dolore cronico del 2022, viene suggerito che il CBD possa essere un'ottima alternativa agli oppioidi nel trattamento del dolore cronico. Quando il CBD è di alta qualità e in forma pura, è sempre ben tollerato e non risulta mai tossico per l'organismo. Per giungere a questa conclusione sono stati esaminati circa 2298 articoli, con dati relativi a persone maggiorenni che hanno utilizzato CBD per supportare il corpo in presenza di un dolore che andava avanti da più di 3 mesi, quindi di fatto un dolore cronico. Sempre secondo questa revisione, il CBD migliora, oltre che i sintomi del dolore cronico, anche la qualità del sonno e la qualità della vita.

Uno studio sugli effetti del CBD sull'emicrania del 2023 si sofferma sull'efficacia del CBD nella prevenzione di stati episodici e cronici come l'emicrania, mettendo in luce il rischio ridotto di causare cefalea provocata da uso eccessivo di farmaci. L'articolo sottolinea come il cannabidiolo abbia un potenziale nel migliorare le condizioni correlate alla cefalea, come l'ansia.

Un altro studio su CBD e osteoartrite mostra che questa molecola può essere utilizzata come terapia sicura per trattare il dolore dell'osteoartrite a livello locale e per bloccare le fasi infiammatorie acute che determinano la progressione della malattia e la neuropatia articolare.

Un articolo su CBD e dolore neuropatico del 2023 sottolinea come grazie alla sua interazione con il sistema endocannabinoide, il CBD risulti efficace nel prevenire il dolore neuropatico.

Uno studio sull'utilizzo del CBD nel dolore acuto e cronico suggerisce che una combinazione di THC e CBD dia sollievo dal dolore a pazienti affetti da fibromialgia, dolore cronico non specificato e dolore neuropatico. Inoltre, non avendo effetti psicoattivi, il CBD viene preferito negli adulti anziani.

Olio di CBD come antidolorifico: come agisce il CBD sul dolore?

Il CBD agisce sul sistema endocannabinoide. Quello che questo principio attivo fa è andare a rimodulare tutti i meccanismi dei neurotrasmettitori. In particolare, il CBD evita che i due principali endocannabinoidi endogeni, ossia anandamide e glicerolo, si degradino troppo rapidamente.

Si tratta di due endocannabinoidi responsabili di diverse funzioni fisiologiche, tra cui la gestione dell'umore e la percezione del dolore.

Nel caso del dolore, il CBD va a rafforzare in modo naturale un sistema di protezione e rimodulazione del dolore che possediamo già. Il dolore, infatti, non è altro che un sistema di allarme, che non dovrebbe mai diventare cronico e che il sistema endocannabinoide riesce a modulare. A volte però, ha bisogno di un boost.

I recettori su cui agisce il CBD sono presenti soprattutto nei tessuti periferici, in particolare il muscolo striato e quello liscio. Agendo su questi recettori, il CBD riesce a esercitare un'azione decontratturante e antispastica, rimodulando pian piano il processo infiammatorio.

CBD come antidolorifico: quali sono gli effetti collaterali?

Abbiamo parlato dei possibili effetti collaterali del CBD con il Dr Calvanese, in una video intervista su CBD e dolore. Secondo il dottore, il CBD è un principio attivo sicuro. Non provoca effetti collaterali se non lievissimi, quando assunto in dosi massicce. Gli effetti aversi potrebbero essere:

  • nausea
  • spossatezza
  • secchezza delle fauci
  • pressione bassa

Un elemento fondamentale a cui prestare attenzione però, è la provenienza delle piante di cannabis, la materia prima da cui il CBD viene estratto. Il CBD deve essere certificato, ecco perchè per non incappare in spiacevoli effetti collaterali bisogna scegliere prodotti sicuri e tenere sotto controllo il dosaggio. Se vuoi approfondire l'argomento dosaggio, leggi l' articolo dedicato a CBD e dosaggio

olio-di-CBD-antidolorifico

Se vuoi approfondire l'argomento dosaggio, leggi l' articolo dedicato a CBD e dosaggio.

Come acquistare un olio di CBD antidolorifico di qualità?

Per fare acquisti sicuri dovrai prestare attenzione ad alcuni fattori:

  • La provenienza della materia prima. Ricorda che l’olio di CBD viene estratto da piante di Cannabis sativa che vengono coltivate. Chiediti sempre: di che qualità sono queste piante? Provengono davvero da semi certificati, ovvero gli unici legali secondo la legge 242/2016? Vengono coltivate con o senza l’utilizzo di additivi chimici e metalli pesanti? Il metodo di coltivazione è biologico o sfrutta le risorse dell’ambiente?

  • La tracciabilità della filiera produttiva. Di quante fasi è composta la filiera produttiva dell’azienda da cui sto acquistando? O meglio, quanto deve viaggiare la materia prima che diventerà il mio CBD? Il CBD viene diluito in vero olio di canapa o in vero olio mct oppure no?

  • Metodo di estrazione. L'olio di CBD che acquisterò è davvero un prodotto naturale o viene estratto con metodi poco sicuri?

  • La certificazione dei laboratori di terze parti. Solo questo tipo di laboratori possono garantire tramite test accurati l'effettiva sicurezza ed efficacia. Il contenuto di CBD corrisponde davvero a quello riportato dalla confezione? Le piante di cannabis legale dalle quali proviene sono state davvero coltivate senza l'utilizzo di additivi chimici? Solo determinate certificazioni possono darci queste certezze.

  • Il prezzo del CBD, che deve essere accessibile, ma mai inferiore ai costi vivi di una filiera etica. Insomma, un olio di CBD 10% da 10 ml a 10/12 euro dovrebbe insospettirti tanto quanto un olio di CBD 10% da 10 ml che costa 40 euro

New call-to-action

ARTICOLI CORRELATI

CBD prezzo: quanto costa il CBD?

Il mercato della vendita del CBD è cresciuto rapidamente negli ultimi anni. Ma quanto costa l'olio...

CONTINUA A LEGGERE

CBD, come scegliere i migliori Cristalli sul mercato

I migliori Cristalli di CBD presenti sul mercato sono quelli che meglio rispondono alle esigenze...

CONTINUA A LEGGERE

Comprare olio di Cbd in Italia

L’olio di CBD: qualità, versatilità e disponibilità in Italia

Ormai il boom del mercato della...

CONTINUA A LEGGERE