→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Hemp for Europe: un’opportunità per il Green Recovery Europa

    INDICE

E’ arrivato il momento delle scelte decisive? ‘Hemp for Future’ 2021 focalizza le attenzioni sulla Canapa come partner decisivo per una crescita socioeconomica ‘verde’, in linea con il nuovo Green Recovery europeo

Mano accarezza pianta di canapa

Si terrà domani, 16 giugno, la tre giorni ‘Hemp for Europe: Emerging opportunities for the Green Recovery’, l’evento promosso da EIHA, l’Associazione della canapa industriale europea composta da agricoltori, produttori e treaders del settore della canapa industriale.

Questa edizione, per via dell’emergenza Covid, si svilupperà online per discutere i progressi compiuti dal settore e sulle  prospettive e le strategie future.

La Canapa rappresenta una grande opportunità per contribuire ad un’accelerazione del processo di transizione verso un’economia verde, sostenibile, che riduca le emissioni di inquinanti in linea con il Green Deal europeo.

La Cannabis Industry in Europa sta vivendo una fase di crescita molto importante rafforzata, alla base, dal costante e crescente interesse degli utenti.

L’edizione 2021 di ‘Hemp for Future’ si propone di valorizzare questa pianta e per raggiungere questo obiettivo sono necessarie scelte di indirizzo politiche, investimenti in ricerca e conoscenza che portino a sviluppare strategie e soluzioni concrete.

In tal senso, di recente, la Commissione Europea ha inserito il  Cannabigerolo (CBG)  nel database degli ingredienti cosmetici, ritenendo il composto sicuro per l’uso nei prodotti per la cura della pelle e la bellezza.

Commissione Europea

Hemp for Future - Il Programma

Durante la tre giorni, i relatori condivideranno idee e proposte, dalla lavorazione delle fibre ai biocomposti, con un'attenzione particolare alla costruzione di filiere produttive. 

Si parlerà di Food, con il futuro degli alimenti e degli integratori alimentari a base di canapa, fino al tema fondamentale dell'armonizzazione su tutti gli stati membri delle normative UE.

Un approfondimento sarà dedicato al mondo dei cannabinoidi, il settore della cosmesi e di come la tecnologia possa offrire il proprio contributo alla produzione e realizzazione di manufatti sicuri e di qualità.

"Sono entusiasta per questa conferenza - ha affermato Lorenza Romanese, amministratrice delegata EIHA - siamo riusciti a riunire coltivatori di canapa, operatori, esperti, ricercatori e policy-maker con l’obiettivo di dare vita ad un vivace e proficuo dibattito su come l’industria della Canapa possa essere la chiave per un futuro sostenibile”.

Per la prima volta ci saranno anche le istituzioni europee, infatti tra i relatori l'europarlamentare Adam Jarubas, e il vice presidente della commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale Michael Scannell.

enecta_CBD_fiore

HEMP for Europe: il contributo di Enecta

Saremo presenti anche noi di Enecta con Jacopo Paolini, CSO dell’azienda. Enecta, specializzata in coltivazione di canapa industriale, negli scorsi mesi ha presentato due nuove varietà di Cannabis Sativa L., disponibili come semi di canapa certificati, ideali soprattutto per le coltivazioni outdoor in grado di offrire ottime performance anche per quelle indoor.

La prima, Enectaliana ad alto contenuto di CBD (cannabidiolo), la seconda Enectarol ad alto contenuto di CBG (cannabigerolo). Sono entrambe a norma di legge, perché contengono livelli di THC inferiori allo 0,2%.

Oggi per gli operatori del settore della canapa industriale è molto importante disporre di semi che possano assicurare performance adeguate e standardizzate in linea con le più avanzate industrie del settore, come, ad esempio, quella americana e canadese.

Ad oggi i produttori di biomassa utilizzano varietà di canapa industriale non adatte agli obiettivi delle coltivazioni, quindi disporre di un prodotto ideato specificatamente per queste finalità può contribuire in maniere decisiva ad un salto di qualità del settore.

Un seme certificato significa sicurezza e garanzia perché sta a significare che ha superato tutti gli standard di qualità: i processi di moltiplicazione, ispezione e pulizia che garantiscono un prodotto puro.

La certificazione rende il seme fedele alla sua tipologia, una genetica pura, per cui sono definite tutte le caratteristiche (origine, omogeneità, purezza), al fine di ottenere un seme ed una varietà stabile, idonea e sicura.

È necessario, infine, soddisfare precisi parametri relativi agli specifici settori: adeguandosi a regole e procedure peculiari e tipiche di ogni classe merceologica, in rispetto alle normative nazionali ed europee vigenti, al fine di garantire un prodotto con precise caratteristiche di qualità. 

ARTICOLI CORRELATI

Enecta intervista al Personal Trainer, “Free Fitness è un'idea innovativa”

 

Un nuovo appuntamento con il Free Fitness è quelle che raccontiamo oggi, abbiamo incontrato ...

CONTINUA A LEGGERE

Olio di canapa: benefici proprietà e utilizzi

L’olio di canapa è un prodotto con un importante valore nutrizionale, che le persone scelgono...

CONTINUA A LEGGERE

Il CBD è legale? La situazione in Europa, tra cannabidiolo e marijuana

Quali sono le leggi europee sul cannabidiolo? Un’analisi della situazione nella Comunità...

CONTINUA A LEGGERE
"