→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Il CBD e l'importanza del riscaldamento prima di una gara!

    INDICE

 

 

Negli articoli precedenti abbiamo parlato dell’importanza dello Stretching nello Sport, oggi invece focalizziamo l’attenzione sul riscaldamento, una fase altrettanto fondamentale in cui si prepara l’organismo allo svolgimento dell’attività fisica. Il riscaldamento consiste nello svolgere attività a bassa intensità prima di passare all’allenamento vero e proprio o ad una gara che siamo in procinto di affrontare; durante questa fase cerchiamo di “scaldare il motore” aumentando la temperatura corporea.

A cosa serve il riscaldamento? E’ una pratica che ha come obiettivo quello di prevenire infortuni, con i muscoli e le articolazioni “fredde” potrebbe essere dannoso cominciare l’attività! Inoltre è importante per evitare l’affaticamento già con l’inizio dell’allenamento, poiché la fase di riscaldamento chiama il sangue verso i distretti sollecitati dall’esercizio preparando così l’organismo ad un migliore utilizzo delle forze.

Come si sviluppa? Il riscaldamento può essere fatto con una corsa lenta sul posto mettendo così in moto gran parte della muscolatura. Può essere usata anche una cyclette o una camminata a passo veloce. La soggettività incide sulla base dell’attività che andremo inseguito a svolgere. Da questo punto di vista è molto importante allenare parti specifiche del corpo che andremo poi a sollecitare in maniera particolare.

Quanto dura? Una sessione di riscaldamento dura all’incirca quindici minuti, tuttavia dipende dalla soggettività delle persone, c’è chi impiega più tempo di altri ad attivare l’organismo e un altro fattore che può incidere è il meteo, il freddo o l’eccessivo caldo influenzeranno questa fase dell’attività.

 

 

Quale ruolo gioca il CBD? Il CBD è una realtà nel mondo dello Sport, c’è chi sfrutta le sue proprietà antinfiammatorie dopo una sessione di Boxe, o per contrastare dolori di piccoli entità come potrebbe essere il caso di runners dopo una mezzamaratona o un allenamento particolarmente faticoso. Il CBD agisce su alcuni neurorecettori del sistema nervoso generando una sensazione di sollievo dal dolore ma dallo stress o da uno stato ansioso generalizzato. Assumerlo prima dell’attività sportiva, o meglio, integrarlo in maniera stabile nella quotidianità potrebbe rivelarsi molto importante.

Pierluigi Catalano, atleta Enecta: “Assumo il CBD due volte al giorno, la mattina prima di scendere di casa prima di recarmi a lavoro oppure prima di allenarmi e poi sempre prima di andare a dormire sia durante le giornate d’allenamento che non. Riscontro più produttività e attenzione durante la giornata. Mentre la fase notturna mi ha portato tantissimi benefici sul sonno. Mi accorgo di dormire più rilassato e in maniera più profonda”. [Leggi la sua storia Qui]

 

credit photo:

@profightingnapoli

@profightingnapoliclub

@pierluigicatalano

credit:

@davidericciardi/@allinonelab

ARTICOLI CORRELATI

Dieta alimentare e CBD: cosa mangiare per migliorare la resistenza

 

Abbiamo spesso parlato del rapporto tra CBD e Sport, di quanto sia importante curare i...

CONTINUA A LEGGERE

Come riposare correttamente: il ruolo che gioca il CBD

 

Il riposo è molto importante per essere brillanti, creativi ed efficienti sul lavoro, senza...

CONTINUA A LEGGERE

Tre nuovi cannabinoidi (THCB, CBDB e THCP) scoperti da un team di ricercatori italiano

Uno studio italiano scopre per la prima volta alcuni cannabinoidi mai osservati prima. Si tratta...

CONTINUA A LEGGERE
"