→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Come registrare una nuova varietà di canapa nel catalogo comune dell'UE?

    INDICE

Se stai cercando un articolo sulla coltivazione della canapa nel quadro normativo europeo, sei nel posto giusto. Vedremo i vari step per registrare la tua varietà di canapa e iniziare a coltivarla senza preoccupazioni legali.

Semi di Canapa

Che cos'è il catalogo comune delle varietà di specie di piante agricole dell'UE?

Se vuoi commercializzare una qualsiasi varietà di pianta nell'UE, devi prima registrarla nel catalogo comune dell'UE

Cos’è?

Per farla breve, il catalogo è la lista delle varietà vegetali che possono essere commercializzate nei paesi dell'UE.

Ci sono due cataloghi principali:

Prima di essere registrata in uno dei due cataloghi, una varietà vegetale deve essere esaminata e poi notificata all’autorità europea competente. 

Il processo di certificazione non è breve, dato che la pianta deve conformarsi a numerosi standard.

Come vedremo tra poco i benefici superano di gran lunga lo sforzo che gli agricoltori europei fanno per ottenere la certificazione dei loro semi.

La registrazione della varietà è il primo passo verso la certificazione dei semi, seguito da un esame approfondito da parte di un'autorità competente.

Perché dovresti coltivare la canapa da varietà certificate?

Quando parliamo di canapa, parliamo di un esemplare di "Cannabis Sativa L.", o di sue parti, in cui il livello di tetraidrocannabinolo (THC) è inferiore al massimo regolamentato dall'UE (0,2%). 

Grazie alla sua versatilità, dato che molte parti della pianta possono essere utilizzate per una grande varietà di scopi, la coltivazione della canapa è in pieno boom.

Dal 2015 al 2019, gli ettari di terreno coltivati con la canapa nell’Eurozona sono aumentati del 75%.

Un aumento notevole favorito dai benefici ambientali della canapa e da un’Europa che è entrata nell'era del Green Deal.

Ma, dai benefici ambientali derivano grandi responsabilità. 

Ci sono due motivi principali per coltivare la canapa solo da semi certificati.

  1. Il livello di THC, alias l'elefante nella stanza. Coltivare canapa è considerato legale finché il contenuto di THC della tua varietà non supera lo 0,2%, il che significa che non è psicoattivo. Le cose stanno però cambiando, poiché da gennaio 2023 il contenuto di THC consentito (delle varietà registrate) salirà allo 0,3%. Come avrete già capito, se non registrate la vostra varietà di canapa nel catalogo comune dell'UE, l'Unione europea non ha modo di sapere se i vostri semi rientrano nel limite dello 0,2%. Da qui l'obbligo di registrare i tuoi semi di canapa.

  2. Accesso ai finanziamenti. Mentre l'Unione europea si muove verso un'economia più verde, gli obiettivi dell'European Green Deal stanno rimodellando l'economia dei paesi membri. Grazie alle nuove politiche di finanziamento, molti agricoltori possono ora godere del sostegno finanziario dell'Unione. I coltivatori europei di canapa possono ricevere sovvenzioni dirette grazie alla Politica agricola comunitaria (PAC), adottata dalla Commissione europea. Tuttavia, per quanto riguarda il punto 1, per accedere ai finanziamenti, la tua varietà di canapa deve essere registrata nel catalogo comune dell'UE delle varietà di specie di piante agricole, non c'è modo di aggirarlo.

Ad oggi ci sono 75 varietà di canapa elencate nel catalogo comune dell'UE. Tutte quante rispettano il livello richiesto dello 0,2% di THC.

Primo piando di Fiore di Cannabis in campo

Differenze legislative tra paesi membri

Dopo essere stata inserita nel catalogo, una varietà di canapa deve comunque affrontare la specifica legislazione di un paese membro.

Prendiamo Enectaliana, la nostra varietà di canapa che sta per essere registrata nel Catalogo Comune.

Al momento Enectaliana può essere coltivata legalmente in tutta l'Unione europea, poiché è stata certificata dal NAK, l'autorità agricola olandese. 

Anche se una varietà di canapa è registrata sul catalogo dell'UE, può comunque andare incontro a limitazioni, a seconda del paese membro in cui la si vuole coltivare.

Per farla breve, anche se c'è un regolamento europeo, i paesi membri possono adottare una legislazione diversa per quanto riguarda la coltivazione della canapa.

I trial per la certificazione

Per essere registrati nel catalogo comune dell'UE, i semi di canapa devono soddisfare diversi requisiti e subire altrettante prove da parte dell'autorità competente di un paese membro.

I materiali di prova vengono prelevati per essere misurati dai tester e/o inviati all'ufficio incaricato dell’esame.

Possiamo suddividere il metodo d'esame come segue:

  • Contenuto di THC. Lo step iniziale è assicurarsi che il contenuto di THC dei semi di canapa sia inferiore al livello massimo. 

  • Classificazione in tipi. Per accelerare il processo di valutazione, prima di inviare qualsiasi materiale di prova all'ufficio d'esame, è necessario suddividere la raccolta di campioni in diversi tipi.

  • Cicli di crescita. In base al tipo a cui appartiene il vostro materiale di prova, l'autorità competente avrà bisogno di uno o due cicli di crescita per determinare con più certezza l'esito della prova.

La prova di crescita

Lo step successivo è la prova di crescita, durante la quale si valutano l’unicità, l'uniformità e la stabilità

Questi criteri aiutano gli esaminatori a capire se le piante di canapa sottoposte ai trial possono soddisfare le richieste del settore e se sono sufficientemente standardizzate.

Enectaliana: un caso studio

Abbiamo affrontato tutte le prove che abbiamo appena elencato sopra con Enectaliana, la nostra varietà di semi di canapa di punta. 

La peculiarità della nostra varietà è una percentuale di CBD prodotto superiore alla media (5-8%) e un livello di THC al di sotto dello 0,2%, nei limiti richiesti dall’UE.

Enectaliana sarà ufficialmente registrata nel catalogo comune dell'UE quest'anno, segnando la conclusione positiva di un lungo processo di certificazione.

Il primo passo è stato ottenere l’Orange Label. Dopo rigorosi test, Enectaliana è stata inserita nel registro delle varietà olandesi. 

Questo ci ha permesso di commercializzare la nostra varietà di canapa nell'Unione Europea, di coltivarla legalmente e garantirne in modo imparziale la qualità

Quindi, pur non essendo ancora stata registrata nel catalogo comune dell'UE, è già possibile parlare di semi certificati.

I semi di Enectaliana sono conformi alle richieste di qualità e standardizzazione dell'Unione Europea, e la registrazione nel catalogo comune segnerà il punto d’arrivo di un processo laborioso ma necessario per la coltivazione di semi di canapa di alta qualità.

Prontuario Agricolo Coltivazione Cannabis Sativa L

Maggiori informazioni

https://enecta.farm/

info@enecta.farm



ARTICOLI CORRELATI

Canapa, come preparare i Campi in vista della nuova stagione

 

Con l’arrivo dell’autunno si programma la stagione 2018 per la semina della Canapa, si prepara il...

CONTINUA A LEGGERE

“Il ruolo dell’anestesista nella terapia con cannabinoidi”

Si è svolta sabato 2 febbraio ad Atene, nella suggestiva location della Niarchos Foundation, il...

CONTINUA A LEGGERE

Enectarol è ufficialmente iscritta nel Catalogo Comune UE!

Dopo anni di test e verifiche, la nostra genetica di punta, Enectarol, ha finalmente ottenuto il...

CONTINUA A LEGGERE
"