🚚 SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 29,90 € 🚚

Ansiolitici naturali: una guida completa

    INDICE

Gli ansiolitici o calmanti naturali possono essere una soluzione efficace per gestire gli stati ansiosi senza ricorrere ai classici farmaci ansiolitici tradizionali che in alcuni casi possono avere effetti sedativi o altre controindicazioni poco piacevoli. In questo articolo parleremo di tutto ciò che può essere utile a gestire ansia e stress in modo naturale.

ansiolitici-naturali-e-calmanti-naturali-una-guida-completa

Che cosa sono gli ansiolitici naturali?

Gli ansiolitici naturali o i calmanti calmanti naturali sono tutte quelle sostanze di origine vegetale, che hanno proprietĂ  ansiolitiche e calmanti. Possono essere considerati calmanti naturali anche tutti gli esercizi e le tecniche di rilassamento che aiutano a contrastare le sindromi ansiose.

Tra gli ansiolitici naturali ci sono gli integratori alimentari, gli oli essenziali, il cannabidiolo (CBD), le erbe calmanti e le tecniche di gestione dello stress come la meditazione e il rilassamento.

Prima di iniziare ad approfondire, ricordiamo che in presenza di patologie diagnosticate, l'eventuale terapia farmacologica descritta dal proprio specialista non va mai interrotta, sostituita o integrata con ansiolitici e calmanti naturali.

Qual è il miglior farmaco naturale contro l'ansia?

Pur non essendo farmaci, esistono piante naturali che possono essere particolarmente utili per gestire l'ansia, lo stress e i disturbi dell'umore. Anche se si tratta di calmanti naturali, è importante consultare un medico prima di assumerli in modo da evitare spiacevoli interazioni con i farmaci o eventuali allergie o incompatibilità.

Ecco un elenco di piante conosciute per aiutare ad alleviare gli stati d' ansia e i disturbi del sonno:

  • Camomilla: contiene composti come il bisabololo e l'apigenina, che hanno dimostrato di avere effetti calmanti sul sistema nervoso. Bere una tazza di camomilla può aiutare a ridurre l'agitazione e a favorire l'addormentamento

  • Biancospino: è una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Le sue bacche, foglie e fiori contengono composti attivi che hanno dimostrato di avere effetti calmanti sul sistema nervoso centrale. Può aiutare a ridurre gli stati ansiosi e aiutare a dormire meglio

  • Rodiola: è conosciuta per le sue proprietĂ  adattogene, significa che può aiutare il corpo ad adattarsi meglio allo stress fisico, mentale ed emotivo, promuovendo un senso generale di calma e benessere mentale

  • Valeriana: una pianta erbacea che contiene composti naturali che hanno leggere proprietĂ  sedative sul sistema nervoso centrale. Può aiutare ad alleggerire il carico mentale e a promuovere il rilassamento muscolare, favorendo un senso generale di rilassamento

  • Melissa: sempre presente nelle tisane rilassanti, appartiene alla famiglia delle piante di menta e può contribuire a ridurre la tensione provocata da ansia e stress, favorendo il sonno e il benessere mentale

  • Passiflora: insieme alla melissa, questa pianta può essere utile a ritrovare la calma e ad addormentarsi facilmente in caso di disturbi del sonno

  • Iperico: l'iperico viene utilizzato per gestire la depressione lieve a moderata. Contiene composti come gli ipericini e gli ipericosidi, che agiscono sul sistema nervoso centrale per migliorare l'umore e ridurre l'ansia. È fotosensibilizzante quindi tendenzialmente è sconsigliato usarlo d'estate

  • Kava kava: una pianta originaria delle isole del Pacifico, utile per alleviare l'ansia e promuovere il rilassamento. I suoi principali composti attivi sono i kavalactoni, che agiscono come sedativi naturali. Va usata con cautela e sotto la supervisione di un medico perchè potrebbe sovraffaticare il fegato

  • Escorzia: nota anche come valeriana messicana, contiene composti simili a quelli della valeriana e viene utilizzata da secoli per alleviare l'ansia e migliorare la qualitĂ  del sonno

  • Cannabis o canapa: il cannabidiolo CBD, un composto della cannabis sativa privo di effetti psicotropi, è conosciuto dalla comunitĂ  scientifica per essere un supporto efficace contro ansia e attacchi panico

5 oli essenziali come calmanti naturali

ansiolitici-naturali

Alcuni oli essenziali possono essere utilizzati come ansiolitici naturali sia tramite l' aromaterapia, sia utilizzati in degli oli vettori per fare dei massaggi rilassanti.

Ecco i 5 oli essenziali piĂš utilizzati come calmanti naturali:

  • Olio Essenziale di arancio dolce: Il suo aroma vivace e confortante è noto per ridurre gli stati ansia, favorire il rilassamento muscolare e il benessere mentale

  • Olio Essenziale di lavanda: conosciuto per le sue proprietĂ  calmanti e ansiolitiche e la capacitĂ  di promuovere la concentrazione e la chiarezza mentale

  • Olio Essenziale di neroli: ha un aroma floreale che può aiutare a ridurre lo stress e promuovere il relax

  • Olio essenziale di maggiorana: può aiutare a ritrovare l'equilibrio in caso di irritabilitĂ  e aggressivitĂ 

  • Olio essenziale di camomilla: aiuta ad abbassare i livelli di agitazione e promuove l'addormentamento se usato prima di andare a letto

Utilizzare delle tecniche di gestione dello stress come ansiolitici naturali

Probabilmente pensare che ansia e stress possano scomparire da un momento all'altro è un'utopia, ecco perchè è fondamentale imparare a gestire lo stress per contenerlo ed evitare che sfoci in ansia cronica e altri disturbi dell'umore.

calmanti-naturali-tecniche-di-rilassamento

Ecco 5 opzioni da valutare per imparare a gestire ansia e stress:

  • Mindfulness: imparare a essere consapevoli del momento presente può aiutare a ridurre lo stress e l'ansia e favorire la costruzione di un nuovo equilibrio psicofisico

  • Tecniche di respirazione: semplici tecniche di respirazione diaframmatica controllata possono aiutare a ritrovare la calma anche durante un attacco di panico

  • Stretching: gli esercizi di allungamento dei muscoli lavorano sullo scioglimento delle tensioni e favoriscono il rilassamento muscolare e mentale

  • Camminate nella natura: camminare almeno un'ora al giorno al parco o in un'area verde, meglio se con il sole, aiuta a scaricare la tensione e a ricaricare il corpo di nuova energia per affrontare le sfide quotidiane

  • Psicoterapia: verbalizzare la nostra ansia e il nostro malessere con un professionista della salute mentale significa andare alla radice del problema e costruire una cassetta degli attrezzi piena di strumenti preziosi per vivere meglio la quotidianitĂ  e imparare a gestire gli stati d'ansia

CBD come ansiolitico naturale

Tra le migliori gocce per l'ansia e per lo stress ci sono le gocce di (CBD) cannabidiolo, uno dei principali composti presenti nella cannabis, che interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo, un sistema chiave nella regolazione delle funzioni fisiologiche come il sonno, l'umore, l'appetito e la risposta allo stress.

ansiolitici-naturali-al-cbd

Numerosi studi hanno suggerito che il CBD, oltre a essere un principio attivo sicuro e ben tollerato, può avere effetti ansiolitici e antidepressivi e può aiutare a ridurre i sintomi di ansia, favorendo un senso di calma e benessere.

Uno studio su cannabidiolo e ansia giovanile suggerisce che il CBD possa aiutare a ridurre l'intensitĂ  dell’ansia con un profilo di sicurezza adeguato anche nei giovani con disturbi d’ansia resistenti ai classici trattamenti. 

Una ricerca sulle potenzialitĂ  del CBD per gestire lo stress (CBD), suggerisce che  il CBD possa essere un supporto efficace per i disturbi da stress o ansia derivanti da eventi stressanti. In particolare aiuta a ridurre la paura e la formazione dei ricordi traumatici, tratti distintivi del disturbo post-traumatico da stress.

Uno studio sugli effetti del cannabidiolo sulla fobia sociale ha analizzato gli effetti del CBD su un certo numero di persone che avrebbero dovuto parlare in pubblico. I 24 partecipanti al test sono stati divisi in 2 gruppi da 12, al primo sono stati somministrati 600 mg di CBD, al secondo un placebo. Il gruppo a cui è stato somministrato CBD ha mostrato livelli inferiori di ansia, livelli inferiori di deterioramento cognitivo e minori difficoltà nelle prestazioni linguistiche rispetto al gruppo placebo.

Nonostante sia una molecola sicura che non provoca effetti collaterali significativi, ricordiamo che nel caso si stia assumendo una terapia farmacologica, è opportuno consultare il proprio medico prima di utilizzare il CBD come calmante naturale.

Vuoi sapere tutto su CBD, ansia e stress? Scarica la guida gratuita e ricevi subito una sorpresa👇

New call-to-action

ARTICOLI CORRELATI

CBD, perchÊ il Cannabidiolo è importante per uno sportivo?

CONTINUA A LEGGERE

Il cannabidiolo come rimedio per l'ansia

Il cannabidiolo è un rimedio naturale per trattare una condizione, l’ansia, molto comune e dalle...

CONTINUA A LEGGERE

Effetti CBD: 15 benefici del Cannabidiolo

Gli effetti del CBD comportano numerosi benefici per la salute del nostro organismo e rendono il ...

CONTINUA A LEGGERE