→ SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 49€ →

Acquistare Olio di CBD in Italia: ecco come fare

Cerchi Olio di CBD? Una guida rapida all’acquisto online

olio di cbd al 3% enecta

Il cannabidiolo e gli estratti di cannabis hanno, di fatto, dato la nascita a un nuovo mercato che è ormai in crescita costante da anni. Si tratta di uno scenario nuovo e accolto molto positivamente, tenuto conto dei numeri sugli ettari di terreno coltivato a canapa e delle nuove norme atte a incentivare la coltivazione e la produzione di canapa.

I prodotti alla canapa vengono utilizzati ogni giorno di più ma, come per ogni novità, è necessario informare le persone affinché possano fare una scelta consapevole e ragionata.

Alla base di tutto ciò ci sono la trasparenza e l’affidabilità del produttore. Sul sito Enecta.it è possibile acquistare oli di cbd di alta qualità e con alto contenuto di cannabidiolo (CBD): il principio attivo è diluito in olio di semi di canapa, ottenuto dall’estrazione di piante di canapa coltivate in terreni certificati in assenza di pesticidi o altre sostanze nocive, con contenuto di tetraidrocannabinolo (THC) ben al di sotto dei limiti massimi consentiti per legge.

 

Come acquistare l’olio di CBD sul sito Enecta?

Enecta propone un’ampia gamma di prodotti contenenti cannabidiolo, cristalli e oli di CBD a varie concentrazioni, prodotti cosmetici e tanti altri. Per sfogliare i prodotti disponibili è sufficiente andare a questa pagina del sito Enecta, selezionare ciò che si desidera, cliccare sull’icona che raffigura il carrello e seguire il processo di “checkout”, dove verrà richiesto il pagamento.

Per pagare è possibile utilizzare sia la carta di credito che il bonifico bancario.
Se si dovesse optare per il bonifico bancario sarà necessario inviare la ricevuta del bonifico via mail al customer care di Enecta.

Ecco come acquistare cristalli oppure olio di cbd dal sito enecta

Quali tipi di oli trovi su www.enecta.it?

L’olio di CBD Enecta è disponibile in tre diverse concentrazioni. Si tratta di olio di semi di canapa spremuti a freddo e contenenti cannabidiolo (CBD), terpeni, vitamina E e altre molecole di canapa naturalmente presenti nell’estratto.

Ogni confezione è da 10 ml e contiene tre diverse concentrazioni di cannabidiolo (CBD). In Premium Hemp Extract 3%, quindi, sono presenti 300 mg di CBD, in Premium Hemp Extract 10%, invece, si trovano 1000 mg di CBD mentre in Premium Hemp Extract 24% ce ne sono 2400 mg. L’unica differenza è quella della concentrazione.


A seconda delle esigenze c'è chi preferisce assumere 3 gocce di olio di CBD al 10% e chi, invece, predilige prendere 10 gocce di olio di CBD al 3%. Ciò che cambia è la gradevolezza dell'assunzione. Le modalità di utilizzo sono molto variabili e permettono di soddisfare tutte le necessità, sia di chi desidera stemperare un leggero stato d’ansia, sia di chi ha bisogno di lenire un dolore cronico.

l'olio di cbd può essere assunto per ingestione, per via orale, tramite un vaporizzatore o spalmandolo sulla pelle.

Come si può usare l’olio, e quali sono i suoi vantaggi?

L’olio di CBD può essere assunto per ingestione, per via orale, tramite un vaporizzatore oppure, nel caso di un prodotto a uso topico, spalmandolo sulla pelle.

Ingerendo il prodotto si deve considerare che il cannabidiolo passa attraverso il fegato e una parte di esso viene metabolizzata.

In questo caso è bene considerare questo fattore quando si decide la quantità di CBD che si desidera assumere. Una modalità orale di sicuro più efficace è l’applicazione delle gocce di olio sotto alla lingua.
In questa maniera il cannabidiolo entra nel flusso sanguigno senza disperdersi.

Un’altra modalità per assumere CBD è quella che comporta l’uso di un vaporizzatore. L’importante è che a temperatura del vaporizzatore sia impostata sui 180 C° e che lo strumento sia adatto a essere utilizzato con le sostanze liquide e non solo con quelle secche.

Per ultimo, uno dei metodi più utilizzati di recente è quello topico, con particolare attenzione all’olio di CBD in ambito cosmetico.
L'olio di CBD, in questo caso, va applicato direttamente (o diluito in altre creme) sulla zona di pelle interessata.

 

infografica su come usare olio di cbd enecta

Per chi è adatto l’olio?

L’olio di cannabidiolo è utilizzato da una vastissima platea di consumatori.
L’olio di CBD viene usato comunemente in ambito sportivo come parte di alcune terapie per il recupero dopo un trauma, per ridurre i sintomi dell’emicrania o, anche, uno stato d’ansia particolare.

Dall’altra parte il cannabidiolo (CBD) sta avendo ottimi riscontri come sostanza terapeutica nel caso di patologie molto severe e invalidanti, come l’epilessia. Proprio nel caso delle persone che soffrono di epilessia, la cannabis e il cannabidiolo stanno coinvolgendo da anni moltissime equipe di ricercatori, visti i risultati ottimi fino a ora evidenziati.

A ciò si aggiunge un neonato campo di applicazione che è quello dei prodotti a uso cosmetico. Le proprietà di intervenire in caso di un’infiammazione hanno reso il CBD protagonista anche di certi trattamenti per contrastare gli effetti della psoriasi, una malattia della pelle molto comune.

Per quanto riguarda gli eventuali effetti collaterali del cannabidiolo per l’organismo umano, a marzo 2018 è stato pubblicato il report dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha presentato lo stato attuale della ricerca scientifica su questo principio attivo della cannabis.

Secondo il report dell’OMS il cannabidiolo non provoca effetti collaterali sulla nostra salute ma, piuttosto, le attuali evidenze indicano chiaramente la sua potenziale applicazione in ambito medico. Secondo il rapporto il cannabidiolo (CBD) è sicuro e ben tollerato negli esseri umani (e negli animali), e non è associato ad alcun effetto negativo sulla salute pubblica. La commissione di esperti ha anche affermato che il CBD, la sostanza chimica non psicoattiva presente nella cannabis, non induce dipendenza fisica e non è "non associato a potenziali abusi". Allo stesso modo, ad oggi, non ci sono prove dell’insorgenza di salute pubblica associati all'uso della CBD allo stato puro.

 

Come realizziamo il nostro olio?

La materia vegetale di partenza utilizzata per produrre l'olio di CBD sono le varietà di cannabis iscritte al registro comunitario europeo e ammesse alle coltivazioni a uso industriale.

Si tratta di cannabis con un basso contenuto di THC (sempre al di sotto dello 0,2% come previsto dai limiti di legge). Questa cannabis, dovendo rientrare all'interno di un processo produttivo che rispetta una serie di requisiti standard di qualità molto precisi, è coltivata anche secondo le più recenti linee guida che dettano i principi per garantire un prodotto di qualità dalla coltivazione alla vendita: dal principio alla fine della filiera produttiva.

Il monitoraggio dei cannabinoidi presenti avviene già in fase di coltivazione per scegliere il momento più opportuno in cui raccoglierla. Le piante vengono successivamente trinciate e passate al sito di estrazione.

Da lì si ricava un estratto al quale viene rimosso il THC. L’estratto viene a quel punto diluito con l’olio di semi di canapa. A seconda delle soluzioni si ricavano, infine, le varie tipologie di oli di CBD Enecta: al 3%, al 10% e al 24%.

 su enecta.it è possibile acquistare online cbd in varie  forme e concentrazioni

Come certifichiamo la qualità dell’olio di CBD?

Gli oli di CBD proposti da Enecta vengono prodotti seguendo le regole del protocollo GMP, Good Manufactoring Practices, in italiano le Norme di Buona Fabbricazione (NBF). Si tratta di un protocollo contenente regole, indicazioni e linee guida a cui attenersi per garantire la qualità di un prodotto farmaceutico o di sostanze farmacologicamente attive.

Le regole contenute nei protocolli GMP tengono in considerazione qualsiasi aspetto della filiera produttiva, a partire dalla natura del prodotto, fino a considerare l'ambiente di produzione e l'idoneità del personale impiegato nel processo produttivo.

L'adesione alle linee guida di questo protocollo certifica che l'intera filiera è monitorata in tutti i suoi passaggi. Ciò significa prestare una totale e scrupolosa attenzione sia alla materia "in entrata", la pianta, che a quella "in uscita": il prodotto finale.

Le piante di canapa impiegate per la produzione dei cristalli di CBD sono a loro volta certificate secondo i parametri GACP - Good Agricultural and Wild Collectrion Practices for Medicinal and Aromatic (Culinary) Plants. Con le norme contenute nei protocolli GACP si vogliono fornire le giuste indicazioni per il trattamento delle piante officinali oppure medicinali che saranno destinate alla produzione farmaceutica.

Le piante di canapa utilizzate da Enecta provengono da coltivazioni che seguono scrupolosamente i protocolli GACP. Le piante vengono raccolte nel campo rispettando il loro tempo naturale di maturazione e crescita. Una volta raccolta, la pianta viene sottoposta, in un tempo variabile tra le poche ore e la mezza giornata, all'immediata lavorazione o stabilizzazione.

New call-to-action

 

0 commenti