→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Olio di CBD per il mal di testa: cosa dicono gli Studi?

    INDICE

Il CBD per dare sollievo al mal di testa, potrebbe essere questa una delle ultime frontiere terapeutiche a cui è giunto questo importante cannabidiolo dove la Scienza ha cominciato a fornire le prime importanti risposte.

Proprietà del CBD - Molte persone stanno apprezzando il CBD e i suoi benefici, e diversi studi scientifici stanno portando avanti ricerche sugli effetti e sulle possibili applicazioni.

L'interesse da parte della comunità scientifica per il potenziale terapeutico del CBD è sempre maggiore, è già stato utilizzato in diversi studi per il trattamento di numerose problematiche di salute ed è oggi riconosciuto tra gli elementi principali della "Cannabis Terapeutica".

 

 

Studi sull’Emicrania – Uno studio pubblicato da Skaggs Facoltà di Farmacia e Scienze Farmaceutiche dell'Università del Colorado ha esaminato gli effetti dell’inalazione e ingestione della Cannabis in chi soffre di emicrania. I ricercatori confrontando le recensioni dei rapporti stilati sui 121 partecipanti adulti hanno concluso che:

 Il numero medio di emicranie è scesa dal 10,4 al mese a 4,6.
 
Quasi il 40% dei soggetti ha riportato effetti positivi.
 
Il 19,8% dei soggetti afferma che la Marijuana medica ha contribuito a prevenire l'emicrania.
 
Il 11,6% dei soggetti ha riferito che la Cannabis ha contribuito a cessare completamente il mal di testa.
 
Circa l'85% dei soggetti ha riferito che con la Cannabis ha meno emicranie al mese.
 
Circa il 12% ha visto alcun cambiamento nella frequenza di emicrania con la cannabis.
 
Solo circa il 2% ha registrato un aumento nella frequenza di emicrania.
 
Il metodo migliore per assumere CBD? - Uno dei metodi "migliori" è quello di assumerlo con un vaporizzatore perchè l'effetto potrebbe essere percepito in maniera immediata tuttavia l'assunzione dell'Olio di Canapa con CBD Enecta potrebbe rivelarsi più che utile. Spesso la scelta è soggettiva.

Lo Studio sull'Emicrania - Questo studio citato contribuisce all’ipotesi che sostiene l'uso della Cannabis come farmaco da emicrania, in considerazione del fatto che oltre l'85% dei partecipanti ha visto una riduzione della frequenza del dolore.

La prossima frontiera in questo campo di ricerca è capire quali specifici cannabinoidi, ceppi, e modalità di consegna sono più efficaci nel trattamento di mal di testa. Dunque se siete alle prese con l'emicrania la Cannabis potrebbe essere un’opzione in più da esplorare!

Per approfondire il Tema contattaci e scrivi una mail a info@enecta.com

 

ARTICOLI CORRELATI

"