→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

MMA e CBD: le nuove tendenze dello Sport “Col CBD benefici salutari”

    INDICE

 

L’MMA, mixed martial arts, è uno Sport in crescita esponenziale, si calcola che negli ultimi dieci anni ha aumentato di 10 volte il suo giro d’affari. Da Sport di nicchia è diventato uno Sport “Mainstream”, in onda sui principali network, incontri trasmessi in decine di Paesi e sui Social Network vanta numeri in continua crescita.

Gli atleti più popolari sono diventati delle vere e proprie icone per gli amanti del genere, anche tra coloro che non praticano la disciplina. Conor McGregor la nuova stella globale dello Sport, su Instagram vanta diciassette milioni di follower ed il suo incontro con Floyd Mayweather è stato il più atteso degli ultimi anni generando un giro d’affari per milioni di dollari.

Anderson Silva, altro atleta di spicco del MMA, su Twitter ha più di 7 milioni di follower e Ronda Rousey è un esempio di star anche fuori dal mondo delle MMA. Una strategia commerciale azzeccata ed una comunicazione pianificata con una strategia efficace fanno oggi di questo Sport uno dei brand più in vista sui media.

 

 

Anche nel mondo del MMA, dove i dolori dopo gli incontri sono molteplici, ci sono atleti che ricorrono al CBD per sfruttarne le proprie caratteristiche antinfiammatorie. Un binomio che nei prossimi anni potrebbe crescere in maniera importante.

Il più celebre, probabilmente il primo, è stato Nate Diaz, che il 20 agosto del 2016 si presentò in conferenza stampa con una sigaretta elettronica, e ad un giornalista che ha chiesto “Cosa sta fumando? È legale?” Diaz ha risposto: “È Cbd, aiuta il processo di guarigione, le infiammazioni e tutto il resto. Quindi fumo prima, dopo l’incontro e durante gli allenamenti”.

Chris Camozzi, è un’atleta americano, professionista di MMA, in un articolo tradotto su il Blog mmatalksblog racconta la sua esperienza con il CBD. “Il CBD non è l’erba che si fuma al college. Col CBD si hanno benefici in termini salutari senza sballarsi. Ho subito parecchi infortuni, anche nel mio camp per Daniel Kelly. Sapevo di dover recuperare in fretta e di non avere molto tempo. Il nostro match stava arrivando e io ero nel pieno del camp. Volevo recuperare velocemente dal mio infortunio al ginocchio e così ho provato l’olio CBD. Sono stato testato e ho superato i test. Il mio dottore mi disse che non aveva mai visto nessuno recuperare così velocemente. Ma non era più soltanto il mio ginocchio, recuperavo velocemente dopo il workout, in meno tempo, anche la borsite alla mia spalla sembrava dare meno fastidio. Stavo meglio in tutto. So che è pazzesco, ma è incredibile, davvero, anche per me”.

ARTICOLI CORRELATI

Le testimonianze Enecta: "Il CBD? Una buona abitudine quotidiana"

In questo articolo pubblichiamo la seconda testimonianza della nuova rubrica di Enecta in cui...

CONTINUA A LEGGERE

CBD, ci sono controindicazioni?

Una delle domande che quotidianamente riceviamo dai nostri utenti/consumatori riguardano le...

CONTINUA A LEGGERE

Olio di CBD per emicrania: cosa dice la Scienza ed efficacia del CBD

Moltissime persone, ogni giorno, combattono la propria personale battaglia contro l’emicrania,...

CONTINUA A LEGGERE
"