→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Dal seme all'estratto: i nostri prodotti sono garantiti e certificati

    INDICE

Garantire ai nostri clienti un prodotto finale di qualità fa parte della nostra missione. Gli estratti a base di cannabis, rigorosamente light, che produciamo, vengono creati con lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone, è quindi fondamentale che ogni singolo prodotto sia sicuro e certificato.

Olio di CBD ad alta concentrazione su mano

L’unico modo, per produrre un prodotto certificato di grande qualità, è monitorare ogni passaggio della filiera produttiva attraverso protocolli e linee guida di organismi esterni specializzati.

A questa solida base, noi abbiamo aggiunto la gestione diretta dell’intera filiera, dalla semina nei campi fino alla distribuzione su mercato. Questo ci permette non solo di avere una visione chiara e trasparente di ogni singola fase, ma anche di offrire i nostri prodotti a prezzi accessibili a tutti.

In questo momento siamo una delle pochissime realtà europee che segue autonomamente l’intera filiera produttiva.
Possiamo quindi raccontarvi quali sono i tre fattori imprescindibili per avere un prodotto finale sicuro ed efficace, che possa realmente portare benefici a chi lo assume e che possa essere impiegato con sicurezza anche in contesti terapeutici.

L’importanza di avere genetiche certificate

La genetica di una varietà è tutto. È la sua carta d’identità, il suo corredo genetico, la prima garanzia di qualità che un coltivatore possa assicurarsi prima della semina.

La legge prevede che la cannabis light possa essere coltivata solo utilizzando semi certificati e regolarmente registrati nel Registro delle Sementi Europeo.

Questo perché la certificazione del seme dà la sicurezza che la genetica è solida e produttiva e che possiede caratteristiche che rimarranno invariate durante la fase di crescita della pianta.

Una genetica solida e certificata è garanzia di:

  • Un alto tasso di germinazione, ossia la certezza che una certa percentuale delle sementi sarà produttiva. Lo standard europeo prevede uno standard dell’80% sul tasso di germinazione.

  • La stabilità, che garantisce che le percentuali di cannabinoidi resteranno invariate durante tutte le fasi di crescita delle piante. Si eviteranno così spiacevoli aumenti del THC, che per legge deve restare al di sotto dello 0,2 %. O altrettanto spiacevoli abbassamenti di CBD o CBG, i principali principi attivi contenuti nei prodotti a base di cannabis light.

  • L’unicità: per essere certificata, una genetica deve possedere delle caratteristiche uniche, per esempio un certo profilo terpenico o magari un tasso di germinazione superiore agli standard Europei. È il caso di Enectarol ed Enectaliana, due genetiche che abbiamo brevettato e regolarmente registrato al Community Plant Variety Office e che hanno ottenuto il Certified Seed Tag per la commercializzazione in Europa.

Noi seminiamo solo varietà certificate e iscritte nel European Catalog of Varieties of Agricultural Plant Species, comprese le nostre naturalmente.

Oltre a Enectarol ed Enectaliana abbiamo brevettato altre 12 varietà di cannabis ad alto contenuto di CBD e CBG, tutte registrate regolarmente e continuiamo a lavorare allo sviluppo di nuove genetiche insieme a Canvasalus.

Campo di Cannabis Sativa

Le coltivazioni con standard (GACP)

Per garantire la qualità dei prodotti a base di cannabinoidi e renderli sicuri dal punto di vista medico e cosmetico, tutte le nostre coltivazioni, ormai più di 150 ettari di coltivazioni di canapa gestite tra Abruzzo, Veneto ed Emilia-Romagna, seguono gli standard europei detti GACP (Good Agricultural and Collection Practices).
Si tratta di criteri introdotti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la quale si occupa, tramite ispezioni interne, di controllare i processi di lavorazione, garantendo piena trasparenza sull’intero sistema di produzione.

I controlli riguardano:

  • L’identità delle genetiche

  • I processi di coltivazione e di raccolta

  • Il controllo dei macchinari e degli strumenti utilizzati

  • Le condizioni ambientali

  • Il controllo igiene e sicurezza

  • La conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione

  • La stabilità del prodotto finale

  • La presenza di sostanza nocive come metalli pesanti, pesticidi o residui microbiologici

La lavorazione certificata (GMP)

In quanto produttori di cannabis seguiamo ovviamente anche una lavorazione certificata GMP (Good Manufacturing Practices) il cui principio base è che la qualità va testata e monitorata durante tutte le fasi di lavorazione e non solo a prodotto finito.

Seguire le procedure GMP ci permette di offrire un prodotto standardizzato. Significa che viene prodotto sempre allo stesso modo, seguendo gli stessi medesimi passaggi, fattore che garantisce la ripetibilità della produzione.

Le pratiche GMP riguardano ogni singolo processo della filiera, inclusi la distribuzione, i trasporti dei prodotti, la formazione del personale e la scelta di strutture e laboratori adeguati.

Standardizzare ogni processo è un lavoro lungo e complesso, che richiede, oltre che strumentazioni e strutture ad hoc, anche la manodopera di persone competenti e qualificate, che noi abbiamo la fortuna di avere nella nostra azienda.


Confezione Olio di CBD aperta

Ecco un prodotto finale puro ed efficace per usi terapeutici

Raccontiamo sempre con orgoglio che il nostro Hemp Premium Oil al 24%, rispondendo a determinate caratteristiche di sicurezza e qualità, è stato scelto per essere somministrato durante una ricerca sull’epilessia farmaco resistente, condotta dai medici dell’Ospedale Gaslini di Genova.

Crediamo di sapere quali sono i requisiti richiesti a un prodotto con finalità terapeutiche e possiamo dire con certezza che la standardizzazione è l’unico metodo in grado di garantirli all’utente.
Questi requisiti sono: la stabilità, la purezza, la sicurezza, l’efficacia e la riproducibilità, per un utilizzo costante nel tempo.

Il CBD è un principio attivo con reali e comprovate proprietà terapeutiche, che sta trovando sempre più spazio in ambito medico, farmacologico e anche veterinario.

Dovere imprescindibile di chi lo produce è quindi assicurare determinati standard. Importante compito di chi lo assume è informarsi per acquistare in modo consapevole.

New call-to-action

ARTICOLI CORRELATI

Olio di cbd Enecta, scopriamo Premium Hemp Extract 24%

L’olio di CBD Enecta con il 24% di cannabidiolo. Il dosaggio più elevato, per ogni necessità

CONTINUA A LEGGERE

Recensioni Enecta: l'uso del Cbd in casi di dermatiti e rosacea

Per un’azienda come Enecta che opera in un mercato nuovo ed emergente come quello dei ...

CONTINUA A LEGGERE

Semi di canapa ad alto contenuto di cannabinoidi: Enectaliana ed Enectarol

La nostra azienda, specializzata in coltivazione di canapa industriale, ha il piacere di...

CONTINUA A LEGGERE
"