→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Cannabis e tumore al pancreas

    INDICE

Dagli estratti della cannabis nuove speranze contro il cancro al pancreas: uno studio condotto sui topi ha dimostrato come il CBD, insieme alla chemioterapia possa anche triplicare la sopravvivenza degli animali.

Lo studio condotto in collaborazione dalla Queen Mary University di Londra e la Curtin University, in Australia è stato pubblicato sulla rivista Oncogene.

La combinazione di CBD e gemcitabina, farmaco antitumorale, ha inibito la proliferazione delle cellule tumorali nei topi e si è opposta ai meccanismi coinvolti nello sviluppo della resistenza a gemcitabina in vitro e in vivo.

E’ evidente come questa ricerca possa aprire nuovi orizzonti nella cura di pazienti affetti da una malattia la cui aspettativa di vita, che si attesta intorno al 5% a cinque anni, non ha visto cambiamenti sostanziali negli ultimi 40 anni.

“I nostri dati - affermano gli autori dello studio - indicano che la combinazione di CBD e gemcitabina, entrambi attualmente approvati per uso medico, potrebbero essere testati in studi clinici come un nuovo promettente trattamento per migliorare l'esito dei pazienti”.

"Si tratta di un risultato degno di nota - racconta il professor Marco Falasca che guida il team di Ricerca dell'ateneo londinese - Abbiamo visto che topi con cancro al pancreas sopravvivono quasi tre volte di più se una sostanza estratta dalla cannabis si aggiunge al loro trattamento chemioterapico".

Il cannabidiolo è già approvato per l'uso clinico, rileva, "e ciò significa che potremo rapidamente passare ai test clinici su pazienti. Se riusciremo a replicare gli stessi risultati sulle persone, il cannabidiolo potrebbe entrare in uso quasi immediatamente senza dover aspettare i tempi tecnici di approvazione di ogni nuovo farmaco da parte delle autorità regolatorie".

 

Cannabis Terapeutica e CBD in ambito oncologico

La Cannabis Terapeutica (ed il CBD in particolare possono avere campi di applicazione anche in ambito oncologico.

“Come laboratorio di ricerca pre-clinica - afferma Massimo Nabissi ricercatore e docente presso l’Università di Camerino intervistato sul nostro Blog  - abbiamo svolto diversi studi relativi all’effetto del THC e CBD nel glioblastoma e nel mieloma multiplo. I dati ottenuti sono stati oggetto di pubblicazioni scientifiche e hanno contribuito all’avvio della prima sperimentazione clinica in pazienti con glioblastoma. Per il mieloma multiplo, i dati che abbiamo ottenuto sono stati oggetto d’interesse e presi in considerazione per avviare studi clinici, attualmente in fase di organizzazione”.

Studi incoraggianti che vanno considerati nella complessità dell’approccio alle patologie tumorali, patologie che per loro natura sono molto diverse tra  loro e che richiedono terapie mirate.

“I cannabinoidi hanno dimostrato (in studi pre-clinici) - prosegue Nabissi -  di funzionare in diverse patologie tumorali (polmone, seno, glioblastoma, pancreas, prostata, mieloma multiplo, melanoma), agendo come anti-tumorali e migliorando la risposta biologica dei chemioterapici, quando utilizzati in combinazione con cannabinoidi”.

Ma il professore è chiaro nel sottolineare come “quando si parla o si pubblicizza ‘la molecola che cura il cancro’, qualunque essa sia, è un modo scientificamente poco corretto di spiegare un risultato scientifico e si rischia di illudere i pazienti affetti da tumore”.

“Consiglio di informarsi presso i medici prescrittori di Cannabis, che in Italia, sono presenti su tutto il territorio nazionale" conclude il dottor Massimo Nabissi.

 

New call-to-action

 

ARTICOLI CORRELATI

CBD e Vaporizzatori: manutenzione e istruzioni per l'uso

Negli ultimi anni si sta diffondendo un nuovo modo di fumare: la vaporizzazione.

CONTINUA A LEGGERE

Cannabeta, torna la rassegna dedicata alla Cannabis Medica

Enecta torna ad essere protagonista attiva dell’informazione e della divulgazione scientifica...

CONTINUA A LEGGERE

Capsule di CBD, Enecta presenta il nuovo formato in blister

Enecta presenta le nuove Premium Hemp Capsules, con un formato più comodo, più pratico, più...

CONTINUA A LEGGERE
"