→ SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 49€ →

Lo studio OECM sulla qualità dell’olio con CBD. Quale prodotto scegliere?

Nel corso del 2018 l’Observatorio Español de Cannabis Medicinal – OECM ha coordinato uno studio analitico degli oli di cannabis contenenti cannabidiolo (CBD) attualmente disponibili sul mercato spagnolo.

Le analisi di laboratorio sono state condotte dalla Narcotics Analysis Unit of the Public Health Laboratory di Madrid e hanno interessato due diversi lotti di 15 marche di oli di cannabis.

Lo studio mirava a valutare l’effettiva qualità dei prodotti in vendita, verificando in ognuno le quantità di principi attivi (cannabidiolo CBD e delta-9-tetraidrocannabinolo THC) e di acido tetraidrocannabidiolo THCA e acido cannabidiolo CBDA. In aggiunta, la ricerca ha indagato anche l’eventuale presenza di sostanze contaminanti come metalli o pesticidi. A rappresentare la famiglia di prodotti Enecta era presente l’olio di canapa con una concentrazione di CBD del 3%.

I risultati dello studio OECM

Sui 15 oli analizzati, solo 5 avevano in entrambi i lotti una concentrazione di cannabidiolo che corrispondeva esattamente a quanto riportato sull’etichetta della confezione.

Alcuni oli avevano quantità di CBD più basse di quelle dichiarate o etichette non chiare per il consumatore. I ricercatori hanno anche riscontrato la presenza di tracce sia di pesticidi che di metalli in almeno cinque degli oli analizzati, nonostante questi dichiarassero, sull’etichetta, di provenire da colture 100% organiche.

Per ultimo, segnalano i ricercatori, alcune marche non riportavano alcun codice o numero per garantire la tracciabilità del prodotto.

L’olio di canapa con CBD Enecta

L’olio al 3% di CBD prodotto da Enecta è risultato essere uno dei prodotti che recano indicata sulla confezione l’esatta concentrazione di CBD presente.Inoltre, l’olio al CBD Enecta è risultato essere privo di pesticidi e metalli e regolarmente tracciabile.

Il risultato non è sorprendente. I prodotti Enecta vengono confezionati con una attenzione particolare a tutti i passaggi della filiera, a partire proprio dai terreni, solo organici e certificati. Inoltre, nelle coltivazioni, viene evitato lo sfruttamento intensivo e si rispetta sempre il naturale ciclo della pianta di canapa, senza alcun intervento forzato.

Il mercato della canapa è sempre più in espansione. Le iniziative come l’analisi condotta dall’OECM di Madrid permettono di fare luce sulla qualità di ciò che è disponibile al momento in commercio e consentono al consumatore di compiere una scelta consapevole.

Ogni giorno è bene ricordare a tutti e a tutte quanto sia importante acquistare prodotti che riportino la loro esatta composizione e che garantiscano di essere frutto di un processo sottoposto a controlli rigorosi.


New call-to-action

0 commenti