🚚 SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 29,90 € 🚚

CBD e sport: i prodotti a base di CBD aiutano?

Sapevi che nel 2018 la WADA, ovvero l'Agenzia mondiale antidoping, ha cancellato il CBD (cannabidiolo) dalla lista delle sostanze proibite e dopanti per gli atleti professionisti? Fino a quel momento il CBD era considerato una sostanza dopante come gli altri cannabinoidi.

Proprio così. Tuttavia gli studi sul CBD (cannabidiolo) sono riusciti a fare sulle numerose proprietà benefiche di questo principio attivo, in grado di supportare l'organismo in caso di numerosi disturbi come ansia, stress, dolore acuto, dolore cronico e dolore muscolare.

Il CBD può essere un aiuto prezioso per chi pratica sport. Scopriamo perchè.

cbd-e-sport

CBD e sport: una relazione che funziona

Le proprietà benefiche del CBD lo rendono il supporto naturale ideale per chi pratica attività fisica a livello agonistico, per chi pratica attività fisica con regolarità e per chi riprende a muoversi dopo tanto tempo e ha bisogno di un aiuto per i dolori post work-out.

Si tratta di una molecola sicura che non ha mai provocato effetti collaterali rilevanti neanche in quantità elevate.

Il CBD è presente in una certa quantità, in diverse varietà di cannabis terapeutica, che viene regolarmente utilizzata da circa 35 milioni di americani, da un numero molto minore di italiani per problemi di approvvigionamento. Tra questi consumatori, c’è una presenza significativa di atleti professionisti che promuovono l’uso del CBD nello sport, in alternativa a sostanze dannose per l’organismo, spesso illegali e ritenute dopanti.

Il CBD interagisce con il nostro sistema endocannabinoide, il quale regola diverse funzioni fisiologiche fondamentali (dolore, piacere, fame, sonno, umore). Durante questa interazione, il CBD rimette in equilibrio il sistema qualora ci fossero scompensi risultando molto utile in caso di dolore, ansia, stress e disturbi del sonno, fattori che possono influire sulla vita di un'atleta ma anche di chi rindossa la tuta dopo anni di fermo.

Cinque ragioni per cui dovresti provare il CBD per supportare l'attività fisica

CBD-e-workout

1- Il CBD può supportare il corpo in caso di infiammazione

Pur non essendo un farmaco, il CBD può essere una valida alternativa ai corticosteroidi, agli oppioidi e ai farmaci antinfiammatori non steroidei.

Nate Diaz, campione di MMA, è un abituale consumatore di CBD: al termine di un incontro si è presentato in conferenza stampa svapando CBD, esaltandone le proprietà antinfiammatorie e sostenendo, a precisa domanda di un giornalista, che ”aiuta il processo di guarigione, le infiammazioni e tutto il resto. Quindi fumo prima, dopo l’incontro e durante gli allenamenti”.

Nate Diaz sceglie di fumare il CBD, noi consigliamo invece di utilizzarlo in modo più salutare, sotto forma di olio di CBD o di capsule di CBD.

olio-di-cbd-e-sport

 

 

 

 

 

 

2-Il CBD aiuta l'organismo in caso di dolore

Il cannabidiolo può svolgere un'azione positiva sul dolore causato da lesioni o traumi sportivi, frequenti in discipline come il calcio, il rugby o il football americano.

La sua interazione con i recettori presenti all'interno del nostro sistema endocannabinoide fa in modo che risulti efficace in caso di dolori muscolari, dolore acuto e dolore cronico.

olio-24%-per-dolore-muscolare

3- L’assunzione del CBD al termine dello sforzo fisico può aiutare a favorire il recupero muscolare e il recupero generale dell’organismo

Pur non essendo un farmaco o un integratore naturale, il CBD può riequilibrare il nostro sistema endocannabinoide attraverso un’interazione con i recettori cb1 e cb2, favorendo così il recupero muscolare e migliorando la percezione di eventuali dolori dovuti a strappi o contratture. 

Tra i nostri clienti è risultato molto utile a runners e ciclisti dopo allenamenti duri, gran fondo o mezze maratone ma anche a persone che dopo anni e anni di staticità fisica, hanno deciso di riprendere a fare allenamento.

Riprendere l'attività fisica dopo tanto tempo richiede costanza e disciplina, spesso i primi doloretti possono indurci a desistere, ma è importante ricordare che sono solo una fase di transizione, sono il segno che il corpo si sta risvegliando.

Il CBD può supportare questo processo, rendendolo più fluido e meno traumatico.

capsule-di-cbd-per-sport

4- Il CBD favorisce il sonno che aiuta a favorire il recupero post work-out

Dormire bene è importante per tutti, ma per chi pratica sport è fondamentale. Dalla qualità del sonno possono dipendere la forma fisica e l'umore, di conseguenza la qualità degli allenamenti e la qualità dei risultati. 

Il CBD è un alleato naturale per il rilassamento quotidiano, aiuta a prendere sonno più facilmente e a placare le ansie pre-addormentamento.

Potete utilizzarlo da solo oppure, in caso di disturbi del sonno frequenti, nella formula sinergica sviluppata appositamente per i disturbi del sonno, che contiene, oltre al CBD, CBN e melatonina. La melatonina è particolarmente utile nel ripristinare il naturale ciclo sonno-veglia.

CBNight può essere la scelta giusta per atlete e atleti spesso in trasferta, che dormono sempre in posti diversi e hanno spesso a che fare con il cambio di fuso orario.

cbd-per-dormire

5- Il CBD supporta il corpo in caso di stress e ansia da prestazione

I prodotti a base di CBD sono un ottimo supporto in caso di ansia e stress, possono aiutare a contenere l'ansia da prestazione prima di una gara e a rilasciare le tensioni dopo gli allenamenti.

L'ansia da prestazione può essere molto dannosa per chi pratica sport a livello agonistico, interferendo di fatto sulla concentrazione indispensabile al raggiungimento dell'obiettivo.

Questo tipo di ansia potrebbe frenare anche tutti coloro che vorrebbero fare sport, ma non si sentono a proprio agio con il proprio corpo ed evitano quindi palestre o situazioni di gruppo, che potrebbero invece essere il contesto ideale per praticare attività fisica in modo stimolante.

Il CBD può aiutare ad affrontare con maggiore leggerezza situazioni di questo tipo e favorire il relax e la concentrazione necessari all'attività fisica. Può essere molto utile anche abbinato a una disciplina come lo yoga per una routine decomprimente che aiuti a scaricare ansia e stress.

Sport e cannabis terapeutica

Il mondo del professionismo sportivo guarda con interesse alle proprietà benefiche e muscolo-rilassanti del CBD. Atleti di prestigio hanno supportato e supportano attivamente la battaglia finalizzata all’utilizzo sempre più consapevole della cannabis in ottica terapeutica, in contrapposizione ai più classici oppiacei, spesso utilizzati per lenire il dolore in caso di commozione cerebrale o in presenza di patologie muscolo scheletriche e non solo.

L’ex quarterback Jake Plummer, ad esempio, si è fatto portavoce con altri atleti di una battaglia per l’utilizzo della marijuana medica per curare le gravi lesioni riportate al termine della carriera dalla stragrande maggioranza dei giocatori, così come il collega Eugene Monroe.

CBD e doping: qual'è la situazione?

laboratorio-cbd-e-doping

Come abbiamo accennato più su, nel 2018 l’Agenzia Mondiale Antidoping ha rimosso il CBD dalla lista delle sostanze proibite in ambito sportivo e lo ha inserito tra le sostanze adatte all’uso medico. È stata una decisione importante che ha permesso di introdurre all’utilizzo del CBD sia atleti professionisti che atleti amatoriali.

Il documento intitolato "Riepilogo delle principali modifiche e note esplicative, 2018 Prohibited List" è molto chiaro. Restano tassativamente vietati gli altri cannabinoidi (di origine naturale o sintetica), ma viene escluso, in toto, il cannabidiolo (CBD). Pur aprendo definitivamente all’impiego del principio attivo in ambito sportivo, le direttive della WADA-AMA fanno ben presente che il cannabidiolo estratto dalle piante di cannabis potrebbe contenere anche varie concentrazioni di THC (nei limiti legali, attualmente in Italia 0,2-0,6%), che rimane una sostanza proibita.

Dato che il CBD è consentito ma il THC non lo è, gli atleti agonisti che desiderano utilizzare la sostanza senza fallire un test di droga dovranno assicurarsi di assumere solo CBD certificato, prodotto da varietà di canapa regolarmente registrate nel Registro Europeo.

CBD e sport: un amore a lungo termine

Da 10 anni produciamo CBD certificato e da 6 offriamo lezioni gratuite di tantissime discipline sportive in diverse città di Italia con un progetto chiamato Enecta Free Fitness.

Crediamo davvero che la salute fisica e mentale passi soprattutto attraverso il corpo e proviamo a fare la nostra parte.

Secondo l'Istituto Superiore di Sanità, in Italia il 39,4% delle persone non pratica nessun tipo di attività fisica, mentre il 36,6 pratica regolarmente sport.

Tu in quale percentuale sei?

In entrambi casi, il CBD può supportarti. Conosci già i nostri prodotti? Scoprili tutti. 👇

Clicca sull'immagine qui sotto per scoprire la nostra nuovissima crema a base di CBD, arnica montana, artiglio del diavolo e mentolo, sviluppata per favorire il recupero muscolare e alleviare i dolori articolari.

crema-per-recupero-muscolare-enectaClicca sugli oli se vuoi scoprire tutti i nostri oli di CBD😍

prodotti-a-base-di-cbd

 

ARTICOLI CORRELATI

Cbd e test antidroga: facciamo chiarezza su legislazione e svolgimento delle analisi

IL CBD rende positivi ai test antidroga? Quale è lo stato della legge italiana a oggi?

CONTINUA A LEGGERE

Olio, Capsule e Cristalli. Tutte le Forme del CBD

Nell’articolo di oggi parleremo del cannabidiolo, meglio conosciuto come CBD, e delle diverse forme...

CONTINUA A LEGGERE

Olio CBD vs Cristalli CBD: Analisi a confronto!

CONTINUA A LEGGERE