→ SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 20 EURO → Consegna in Max 2 gg lavorativi - 3 gg per le isole

Come curare l'ansia in modo naturale

    INDICE

Cerchi un rimedio per curare l'ansia in modo naturale?

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato la capacità del CBD di contrastare i disturbi d’ansia, grazie alla sua interazione con i recettori Cb1 e CB2 e la serotonina, un importante neurotrasmettitore che regola diverse funzioni, quali ad esempio l’umore, il sonno, le emozioni.

Scopri il CBD, un alleato naturale per curare Ansia e Stress

Paura ed ansia sono delle risposte adattive del nostro organismo a potenziali minacce, messe in atto per la nostra sopravvivenza.
Spesso però queste risposte diventano eccessive e non più collegate a minacce reali, provocando sintomi fisici a volte particolarmente invalidanti tra i quali tensione tremore sudore palpitazione aumento del battito cardiaco vertigini nausea.

Si stima che ben 2,2 milioni di persone in Italia hanno sofferto nel 2015 di ansia cronica grave.

Per fortuna, ci sono altri rimedi naturali ed efficaci per affrontare il problema. 
Tra questi, il CBD, un componente naturale della Cannabis, che agisce sul sistema nervoso periferico, in modo efficace e senza effetti psicotropi.


Il CBD può, secondo diversi studi scientifici condotti, essere un validissimo aiuto nei seguenti casi:

- Attacchi di panico

- Stati d’ansia

- Disturbo ossessivo-compulsivo

- Ansia sociale

- Disturbo post traumatico da stress

- Ansia generalizzata

- Tensione muscolare

- Battito cardiaco accelerato

ansia

 

CBD e ansia, cosa dice la scienza


Nel 2015 è stata pubblicata sulla rivista Neuroterapeuthics la revisione degli studi condotti fino a quel momento volti a verificare gli effetti del CBD nel trattare gli stati d’ansia. I risultati confermano l’ipotesi iniziale e cioè che il CBD possa essere efficace nel ridurre gli stati d’ansia.

La revisione ha preso in esame 49 studi preclinici, clinici ed epidemiologici e ha incluso anche le ricerche fatte con tecniche di neuroimmagine (le tecnologie che permettono di studiare il metabolismo cerebrale).

Dalla revisione, curata da Esther M. Blessing, Maria M. Steenkamp, Jorge Manzanares e Charles R. Marmar della New York School of Medicine, è emerso che gli studi preclinici hanno dimostrato l’efficacia del CBD nel ridurre l’ansia provocata da molti disturbi come, ad esempio, il disturbo da stress post-traumatico, quello d’ansia generalizzata, quello ossessivo-compulsivo e molti altri.

È del 2018, invece, lo studio degli scienziati dell’Università di Washington, pubblicato sul Journal of Affective Disorders, che ha preso in considerazione un campione di persone decisamente consistente – più di 1.400 volontari e volontarie – per indagare l’efficacia dei prodotti a base di cannabis nei confronti di ansia e stress.

I ricercatori si sono avvalsi di un’applicazione (Strainprint), con cui i partecipanti indicavano i propri dati (raccolti anonimamente), la quantità e il tipo di cannabis usata e, infine, gli effetti riscontrati.

Dalle 12.000 risposte pervenute agli autori dello studio, è risultato che più della metà (il 58%) percepiva una netta riduzione dell’ansia. In particolare, la cannabis con alto contenuto di CBD e basso di THC è stata indicata come la più efficace per trattare ansia e depressione.

 

CBD e ansia, cosa dicono i nostri clienti?

 

Vuoi saperne di più sul CBD, o ricevere uno sconto sul primo acquisto?

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente la nostra guida completa sul CBD e un codice sconto esclusivo!

 

ARTICOLI CORRELATI

L’Olio di CBD può essere utile nel trattamento della Schizofrenia?

 

CONTINUA A LEGGERE

Come acquistare Olio di CBG online?

Molti utenti ci scrivono circa le modalità di acquisto online dei prodotti e su quali orientarsi...

CONTINUA A LEGGERE

Vincenzo Di Marzo e la ricerca sui cannabinoidi

Vincenzo Di Marzo è uno dei maggiori esponenti nel mondo della ricerca sui cannabinoidi.

CONTINUA A LEGGERE
"